Delle Tre Cose Belle (Seconda Parte)

Nel 2007 il Vesuvio ha fatto parte della selezione del sito New7Wonders per la scelta delle sette meraviglie del mondo naturale. Pur arrivando in finale, è stato poi escluso. Nel 1997 era stato invece inserito dall’Unesco tra le riserve mondiali della biosfera.

Tra i vulcani più studiati al mondo, l’unico attivo di tutta l’Europa continentale, il monte Vesuvio è un vulcano esplosivo attivo, sia pure in stato di quiescenza dal 1944. È alto 1.281 m e sorge all’interno di una caldera di 4 km di diametro che rappresenta quanto rimane dell’ex edificio vulcanico del Monte Somma dopo la grande eruzione del 79 d.C.

L’eruzione del 79 ha profondamente modificato la morfologia del vulcano e dei territori circostanti, provocando la distruzione delle città di Ercolano, Pompei, Oplontis e Stabia, le cui rovine, rimaste sepolte sotto strati di pomici, sono state riportate alla luce a partire dal XVIII secolo.

Il nome, presumibilmente d’origine indoeuropea, deriverebbe dalla base *aues, “illuminare” ovvero da *eus, “bruciare”.

C’è chi sostiene che sia pieno di pure’ di patate.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: